Satellite NASA: ancora mistero sulla sua caduta

L’ultima traiettoria del satellite UARS fornita dal Joint Space Operations Center di Vandenberg, AFB, California. Il satellite è rientrato nell’atmosfera terrestre tra le 03:23 e le 05:09 GMT del 24 settembre 2011. Durante questo periodo di tempo il satellite stava transitando sopra il Canada, il continente Africano, l’Oceano Pacifico, Atlantico e Indiano. Il cerchietto verde rappresenta la possibile posizione del rientro nell’atmosfera, a 31 N di latitudine e 219 E di longitudine.

Disponibile su: http://www.nasa.gov/pdf/591662main_UARS%20Map.pdf

La NASA ha dato conferma nelle ultime ore il rientro nell’atmosfera del satellite Upper Atmosphere Research Satellite (UARS) è avvenuta tra le 5.23 e le 7.09 ora italiana e che i frammenti sono caduti in un’area compresa tra l’Oceano Pacifino e il Canada secondo le stime ottenute dalla traiettoria del satellite dal Joint Operations Center della Air Force Base di Vandenberg, in California. Non si esclude che alcuni frammenti possano essere caduti anche nell’Oceano Indiano e nell’Oceano Atlantico.
“Il tempo certo e l’esatta localizzazione non sono al momento conosciuti con certezza” ha affermato la NASA in uno dei suoi comunicati stampa subito dopo l’impatto al suolo.

Quello che è certo è che l’esplosione è avvenuta sopra l’Oceano Pacifico, ma non è certo che i detriti di UARS siano precipitati in questo Oceano, dato che la fascia di dispersione era estremamente ampia, di circa 800 chilometri.
Secondo alcuni testimoni dei detriti sono stati individuati vicino a Calgary, ma la notizia deve essere confermata.

Al momento la NASA sta studiando attentamente la traiettoria per dare una risposta al dilemma.

Ulteriori aggiornamenti sul sito della NASA: http://www.nasa.gov/mission_pages/uars/index.html
I rischi che comportano il rientro nell’atmosfera di UARS: http://www.nasa.gov/pdf/585584main_UARS_Status.pdf
Domande Frequenti – Sito NASA: http://www.nasa.gov/news/debris_faq.html

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi