Un cannocchiale che fa ancora storia

il-cannocchiale-di-galileo

E’ vecchia di due giorni la notizia secondo la quale, come titola Il Corriere Della Sera, “Gli inglesi vogliono “scippare” il telescopio a Galilei” e che potete trovare alla pagina:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_gennaio_16/inglesi_telescopio_galilei_franco_foresta_martin_4f3cc00e-e3c9-11dd-8cd2-00144f02aabc.shtml .

Vi suggerisco di leggere i commenti dei lettori, molto attenti e ben preparati nella storia dell’astronomia.
Galileo è stato un genio, non saprei come altro definirlo, e dopo il perdono della Chiesa per la sua celeberrima frase riferita alla Terra “Eppur si muove”, in questo anno dell’Astronomia celebriamo come si deve.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi