Un cannocchiale che fa ancora storia

il-cannocchiale-di-galileo

E’ vecchia di due giorni la notizia secondo la quale, come titola Il Corriere Della Sera, “Gli inglesi vogliono “scippare” il telescopio a Galilei” e che potete trovare alla pagina:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_gennaio_16/inglesi_telescopio_galilei_franco_foresta_martin_4f3cc00e-e3c9-11dd-8cd2-00144f02aabc.shtml .

Vi suggerisco di leggere i commenti dei lettori, molto attenti e ben preparati nella storia dell’astronomia.
Galileo è stato un genio, non saprei come altro definirlo, e dopo il perdono della Chiesa per la sua celeberrima frase riferita alla Terra “Eppur si muove”, in questo anno dell’Astronomia celebriamo come si deve.

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi