Nell’oceano della verità…

nelloceano

Io sono uno di quelli che pensano che
ciò che è stato trovato è solo una piccola frazione di ciò che c’è da trovare,
che l’elettrone e il protone non sono le ultime parole
nella storia della struttura della materia,
e che tuttora, come disse Newton,
il vasto oceano della verità si estende inesplorato davanti a noi.
J. J. Thomson

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a Nell’oceano della verità…

  1. valeria dice:

    Anche io sono convinta come Thomson che ci siano ancora tante cose sconosciute per noi oggi. L'atomo come lo conosciamo oggi è già molto diverso da quello 'di Thomson' appunto, e questo è parte del fascino e del peso della scienza: sapere che hai imparato/scoperto cose nuove ma che ancora altre ne esistono e ti sfuggono, e forse non vivrai abbastanza per assistere alla loro scoperta. Tutto è un divenire, anche la scienza che spesso la gente non dell' "ambiente", ritiene erroneamente una scienza esatta.

  2. Sabrina dice:

    Mi piace molto la frase di Valeria "…e forse non vivrai abbastanza per assistere alle loro scoperta". Siamo davvero seduti sulle spalle dei giganti e poi, quasi per caso, forse per un'intuizione oppure dopo anni di studi e di sacrificio, qualcuno di noi riesce ad aggiungere un pezzettino del puzzle della ricerca scientifica, qualunque essa sia.
    Se nascono nuove idee è perchè chi è venuto prima di noi ha dato il proprio contributo speciale e decisamente importante.

    Sabrina