Le “misconcezioni” in astronomia

 solar system

Nel corso della nostra vita, acquisiamo o ci creiamo delle spiegazioni su ciò che vediamo e ascoltiamo. Alle volte queste spiegazioni le accettiamo come corrette, fidandoci interamente della nostra ragione o delle fonti di informazione con le quali siamo venuti a contatto. Ovviamente, se le notizie non sono attendibili o i nostri ragionamenti sono errati, confidiamo in spiegazioni soggettive e incorrette. Queste opinioni errate si diffondono come un virus nelle menti di consistenti gruppi di persone ed è difficile trovare una cura per coloro che vogliono guarire: finché sarà presente in queste persone un’opinione incorretta è impensabile inoltre che gli stessi possano capire veramente tutto ciò che ha dei collegamenti con essa.

Queste opinioni errate vengono chiamate in inglese, “misconceptions”, il cui significato è abbastanza impreciso. Generalmente nei dizionari si trova una definizione del termine del tipo “idea errata e/o fraintendimento”, ma queste sono, troppo generiche. E’ arduo specificare il significato di un termine di questo tipo, perché l’interpretazione che ne deriva dipende da molti fattori, per esempio dalla società in cui si vive.

Cerchiamo di dare un significato preciso alla parola con la seguente definizione: le misconcezioni (traduciamo alla lettera il temine dall’inglese, non conoscendo un rispettivo termine in italiano) sono tutte quelle opinioni incompatibili con quelle correttamente accettate dalla scienza, che possono produrre un sistematico sviluppo di errori di carattere concettuale o contenutistico.

In definitiva, una misconcezione non è semplicemente dovuta a un fraintendimento, la sua origine è molto profonda e i danni che ne conseguono sono gravi, in quanto può succedersi un concatenarsi di pensieri sbagliati.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi