VI. Eulero e il problema dei sette Ponti di Königsberg

La città di Königsberg era una antica città prussiana attraversata dal fiume Pregel, nel quale vi erano 2 isole; sette ponti collegavano le isole tra loro e con la terraferma. All’inizio del 1700 gli abitanti di Königsberg si chiesero se era possibile creare un percorso che, partendo da un punto … Continua a leggere …

IV. Il dilettante della matematica più illustre

  Se continuiamo a percorrere le strade della storia della scienza, troviamo diversi esempi di quelli che potremmo definire dilettanti della matematica (ma che in realtà sono stati dei veri e propri studiosi autodidatti). Tra questi, uno dei più famosi appassionati di matematica non professionisti è sicuramente Pierre de Fermat … Continua a leggere …

III. La più antica delle scienze moderne

  E’ sempre possibile intraprendere la discussione su chi è stato il primo scienziato moderno nelle diverse discipline: in chimica, per esempio, è stato forse Barthelot (fine del XIX secolo)? O dal ton (inizio del XIX secolo)? O ancora Cavendish o Lavoisier (XVIII secolo)? In ogni caso, a prescindere dalla … Continua a leggere …

II. L’Astronomia è la più antica delle scienze?

C’è una ragione storica che potrebbe offrire una prima spiegazione di questa differenza tra la matematica e le altre discipline scientifiche: la prima è la più antica delle scienze moderne. Per spiegare questa affermazione riconsideriamo il caso dell’astronomia. Alcuni testi sostengono (spesso senza seri fondamenti) che “l’astronomia è la più … Continua a leggere …

“Le Vite di Galileo” finalmente in Italia!

Finalmente, il fumetto di Fiami, “Le Vite di Galileo” sta per essere pubblicato in italiano dalla Casa Editrice Cleup di Padova. Ulteriori informazioni le troverete sempre su questo Blog  e, naturalmente, sul sito di Fiami: http://www.fiami.ch  nei prossimi giorni. Per scoprire l’astronomia insieme a Galileo quattrocento anni dopo le sue osservazioni. … Continua a leggere …

Con gli occhi di un bambino

Sarah, 11 anni. Il Sistema Solare. Disegno disponibile sul sito: http://www.oact.inaf.it/visite/Concorso_2009.htm . Con gli occhi di un bambino. In fin dei conti, nel profondo del nostro cuore lo siamo tutti, anche se abbiamo dimenticato di guardare l’Universo con quegli occhi. Sabrina