L’«Asteroid Watch» della Nasa

Asteroid Watch
Il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA sta per aprire «Asteroid Watch» un nuovo sito web che fornirà notizie sui Near-Earth Objects, la famiglia di asteroidi e comete che hanno orbite che si avvicinano a quelle della Terra.

Come dice Don Yeomans, Responsabile del Near-Earth Object Program Office al JPL della Nasa, «Most people have a fascination with near-Earth objects. And I have to agree with them. I have studied them for over three decades and I find them to be scientifically fascinating, and a few are potentially hazardous to Earth. The goal of our Web site is to provide the public with the most up-to-date and accurate information on these intriguing objects».

«Molte persone sono affascinate dai Near-Earth object e non posso che trovarmi d’accordo con loro: li studio da più di tre decenni e sono “scientificamente” affascinanti, alcuni potenzialmente pericolosi per la Terra. L’obiettivo di questo sito web è quello di fornire al pubblico informazioni aggiornate e accurate su questi oggetti intriganti».

Il nuovo sito si può trovare su: http://www.jpl.nasa.gov/asteroidwatch con informazioni sulle missioni della Nasa dedicate allo studio delle comete, nei Near Earth Objects, oltre agli aspetti base e le ultime novità sullo studio e la ricerca di questi oggetti del Sistema Solare.

Si tratta di un sito innovativo che permette al pubblico di avere una visione globale e nuova di quello che succede nelle vicinanze della Terra. Per cui, per tutte le vostre curiosità, non vi resta che navigare su «Asteroid Watch».

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

4 risposte a L’«Asteroid Watch» della Nasa

  1. Monica dice:

    Credo sia una bellissima iniziativa: la NASA ha sempre fatto grandi progetti per coinvolgere il pubblico. Oramai anche un bambino italiano di sette anni conosce la NASA, mentre è più difficile che conosca l'ASI, l'Agenzia Spaziale Italiana…

  2. Francesca dice:

    Potrebbe essere utile per i giornalisti: un sito per verificare veramente se un asteroide o meno è in rotta di collisione con la Terra!

  3. Amedeo dice:

    Si parla tanto di quell'asteroide in rotta di collisione con la Terra, prevista per il 2036. I giornali ora non ne parlano molto, forse perchè il 2012 è più vicino del 2036 e quindi questo pericolo viene rinviato di qualche anno, al 2013 o 2014… Credo sia molto più utile pensare all'asteroide che aspettare il 2012 per capire se i Maya avessero ragione o meno con la fantomatica fine del mondo…

  4. Francesca dice:

    Concordo con Amedeo: un asteroide che impatta sulla Terra potrebbe causare un disastro che il calendario Maya non si sogna neppure!