Un universo di emozioni: Fabio e Mingo (II parte)

Continua qui la bella e divertente a che potete trovare in formato mp3 in Tutti Dentro: http://www.tuttidentro.info .

Astronauta_Terra

5. Seconda parte – Fabio e Mingo, inviati speciali di «Striscia la notizia» – Intervista del 11/11/2007 – Puntata 17

Fabio: «Non prendo neanche l’aereo. Per me sei mesi nello spazio diventa impossibile».


Mingo: « Sei mesi nello spazio? Troppo poco. Mi affascina, è una cosa bellissima»

Veniamo ora al tema della puntata. Parliamo di energie pulite: il Sole e tutte le stelle riescono a produrre energia in modo del tutto pulita. Più avanti sentiremo un giovane ricercatore che sta cercando di studiare un nuovo modo di produrre energia nucleare che non produca scorie radioattive e che, soprattutto, non produca la possibilità di fabbricare bombe atomiche. Quindi, un’energia nucleare pulita della cui esistenza noi non ne sapevamo nulla. E’ una ricerca che ha bisogno di soldi, perché è ancora agli inizi e di cui nessuno parla. Voi da questo punto di vista come la pensate? E’ possibile, ispirandosi alla natura, ad avere un’energia pulita che non produca sempre qualche danno all’ambiente?

Mingo: Io spero di sì, che ci sia questa possibilità, ma soprattutto che il sistema mondiale permetta tutto questo e magari poi non vada a toccare degli interessi economici, perché molte cose oggi non vengono portate alla luce, proprio perché ci sono grandi interessi nel mondo –  e parliamo anche delle grandi scoperte in medicina –. Quindi, io sono assolutamente d’accordo nello sfruttare la natura. Poi dipende da qual è il sistema: questo giovane ricercatore riuscirà a dimostrare la sua scoperta?

Fabio: Soprattutto, gliela interromperanno prima? Cercheranno di non farla? Gliela faranno fare fino alla fine? Queste sono le cose importanti. Da quello che sto vedendo io, ci sono parecchi comuni che si stanno organizzando a utilizzare i pannelli solari, altri gli impianti eolici, quindi qualcosa, almeno qui in Italia, si sta incominciando a muovere. Certo, come diceva Mingo, a livello mondiale si dovrebbero organizzare un po’ tutti, però se dessero degli incentivi ai vari condomini, alle varie abitazioni all’utilizzo dei pannelli solari…

Mingo: I pannelli solari sono importantissimi. Io sono andato ad abitare in una casa nuova, che ho costruito interamente. L’architetto per esempio non mi ha detto che c’era questa possibilità, eppure si poteva fare benissimo.. Quindi, perché? Non c’è ancora la forma mentis nei giovani architetti di oggi? Eppure l’architetto che ha lavorato per la mia abitazione è giovane. Perché non hanno messo questa possibilità? Io avrei assolutamente messo i pannelli solari, sono importantissimi e poi c’è un risparmio pazzesco. Perché?
Non lo so.

Questo, tra l’altro, te lo confermo anch’io perché quando scendo a Roma e vado dai miei genitori, loro hanno i pannelli solari e in una stagione come questa, dove il cielo è nuvoloso e coperto o piove, l’acqua scende bollente in ogni momento della giornata.

Mingo: Bisogna sviluppare anche quest’altra cosa: lo Stato stesso con degli incentivi deve portare le abitazioni ad avere i pannelli solari e mi pare ci sia già un movimento da questo punto di vista.

Io farei volentieri a meno dell’incentivo sul decorder sul digitale terrestre e prenderei quello sul pannello solare… O almeno darei la scelta.

Mingo: Ma ci sono tanti interessi! He he…

Se vi offrissero la possibilità di andare per sei mesi o otto mesi nello spazio ad esplorare il cosmo, però sapendo che per tutto quel periodo dovrete abbandonare i vostri cari e i vostri affetti, voi accettereste?
Mingo: Per quanto tempo? Sei mesi, otto mesi? Troppo poco. Molto di più! Io accetterei, si! Perché ripeto: mi affascina, una cosa bellissima. Lo farei.
Fabio: Per me diventa difficile perché non prendo neanche l’aereo, ho le vertigini… Diventa difficile per sei mesi, non lo prendo neanche per un’or l’aereo…Per me andare nello spazio è impossibile.

Ma nello spazio non hai più il senso di vertigini… Quindi potresti anche provarci, dai!

Mingo: E poi c’è molto spazio nello spazio! Non c’è problema di spazio, appunto!

Mingo: Vi ringrazio. Ci avete coinvolto in questa intervista, che è anche un po’ diversa, effettivamente. E’ stata un’intervista diversa dalle solite per l’argomento, che a me piace moltissimo. Quindi, complimenti per l’idea di fare una trasmissione sulle stelle e sullo spazio dove poi non si parla solo di quello. Complimenti!

Fabio: Quando volete siamo a vostra disposizione!

Grazie Fabio, grazie Mingo!

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi