Le leggi di Newton del moto (IV parte)

 

Terza legge di Newton

Passiamo ora alla terza legge di Newton.

Terza legge di Newton: «Per ogni azione corrisponde un’azione uguale e contraria»

Questa legge significa che se spingiamo un qualcosa, questo qualcosa spinge in senso contrario. Oppure, se tirate, tira in senso contrario. E’ come se foste in un’automobile che sta accelerando: lo schienale del sedile cerca di spingervi in avanti, e nello stesso tempo il vostro corpo spinge contro il sedile. Oppure, due squadre che fanno il tiro alla fune: se entrambe tirano con la stessa forza, non vanno da nessuna parte. Se una squadra tira un po’ più forte, la forza supplementare fa sì che l’altra squadra acceleri verso la prima. Tuttavia, se l’altra squadra improvvisamente lascia andare la corda, la prima squadra non ha più nulla contro cui tirare e perciò cade.
Un altro modo di considerare la legge è vedere cosa succede quando fate un salto. Mentre fate pressione con i piedi contro il terreno, il terreno spinge in senso contrario e fa sì che vi solleviate, per esempio, di un metro. Allo stesso tempo i vostri piedi, spingendo contro il terreno, fanno sì che la Terra si muova in direzione contraria rispetto alla vostra. Siccome la Terra è molto più grande e più pesante di voi, si sposta solo di pochissimo. Circa 0,00000000000000000000001 metri.
Potreste temere di aver allontanato la Terra dalla sua orbita, ma non preoccupatevi. Mentre tornate giù succede la cosa contraria: sebbene la Terra vi stia attirano verso di sé, anche voi state attirando la Terra verso di voi. Dopo il vostro salto la Terra sarà di nuovo allo stesso posto!

Continua…
Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

3 risposte a Le leggi di Newton del moto (IV parte)

  1. "Feynman" dice:

    Questi post Fisici sono forse i miei preferiti!

    Aggiungerei solo una cosa sulla Terza Legge di Newton: nei sistemi accelerati (o non inerziali) essa non vale!
    Infatti quando il bus inchioda per non investire il gatto suicida, la vecchietta si spiaccica sul vetro e per la Forza che lei subisce non ce n'è una uguale e contraria! 🙁

    Salutissimi e buon tutto!
    Andrea

  2. "Feynman" dice:

    Questi post Fisici sono forse i miei preferiti!

    Aggiungerei solo una cosa sulla Terza Legge di Newton: nei sistemi accelerati (o non inerziali) essa non vale!
    Infatti quando il bus inchioda per non investire il gatto suicida, la vecchietta si spiaccica sul vetro e per la Forza che lei subisce non ce n’è una uguale e contraria!

    Salutissimi e buon tutto!
    Andrea

  3. Sabrina dice:

    Grazie Andrea, scusa tanto per il ritardo nella risposta, ma ero ad una conferenza.
    Carina quella della vecchietta! Il gatto era sicuramente nero!! 🙂
    Un caro saluto e buon tutto a te!

    A presto, sabrina