6. «Le vite di Galileo»

2009 - Fiami -1

Sesta tappa: 2009 al tempo attuale, dell’espansione dell’Universo

Nel 2009, a distanza di quattrocento anni dalle prime osservazioni di Galileo col cannocchiale, molte sono le domande ancora aperte alla luce delle recenti scoperte scientifiche.
Una maestra affronta con i suoi studenti alcuni dei temi più interessanti e curiosi dell’astronomia moderna: gli esopianeti, le dimensioni della Galassia, l’infinità dell’Universo, le osservazioni di Galileo.
Potrete scoprire tutto questo nel fumetto di Fiami, “Le vite di Galileo” edito dalla Casa editrice Cleup (Padova).

2009 - Fiami - 2

“Le vite di Galileo – Viaggio attraverso la storia dell’astronomia”
Fiami, edizioni Cleup (Padova), euro 10,00

Grazie Fiami.

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

4 risposte a 6. «Le vite di Galileo»

  1. lino giusti dice:

    Cara Sabrina, lo sai come ho capito questo concetto delle Galassie? Ho immaginato una tale in Tv; all'inizio molto pudica. Allargava le gambe piano piano. Poi, man mano che si allontanavano, le allargava sempre di più, fino a quando ….
    Si chiamava Galessia Marcuzzi.

    ChaoLin LinGiù

    • Sabrina dice:

      🙂 🙂 🙂

      Rimane un bel modo per imparare l'astronomia!!! Però a me la Marcuzzi non dice molto! 🙂
      Ma "Gusti son gusti"!

  2. lino giusti dice:

    Vabbè che "Giusti son Giusti", anche a me la Marcuzzi non dice niente.
    L'ho tirata in ballo, oltre che per assonanza con "galessia", per il fatto che alcuni giorni fà è stata al centro di argomenti scabrosi; quindi, le gambe che si allontanano …. è un esempio che cade a pisello, e si rialza a lenticchia.

    ChaoLin LinGiù

    • Sabrina dice:

      🙂

      Per essere giusto sei giusto, Lino Giusti! Il rialzarsi della Marcuzzi non so come sia, ma ci cade benissimo!