Una particella alla ribalta: il carbonio scuro

Crediti: NASA

L’interesse per i cambiamenti climatici sulla Terra sta aumentando e una particella scura in questi ultimi giorni è al suo momento di gloria: il carbonio scuro. Comunemente noto come fulliggine, il carbonio scuro si registra in una certa quantità nell’aria quando combustibili fossili e biocarburanti, come carbone, legna e diesel vengono bruciati. Particella che si diffonde ovunque, in realtà la sua presenza e il suo impatto sono notevolmente significativi e rilevanti in Asia.
Di vita breve essa è in continuo movimento in tutto il globo. Gli alti livelli del carbonio scuro degli altopiani tibetani probabilmente creano degli effetti sulle temperature della regione, sulle nubi e sulla stagione monsonica.

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi