La nascita dell’Universo a Santa Maria di Sala

Continua il XXX Corso di Astronomia organizzato dal Gruppo Astrofili Salese “Galileo Galilei”. In programma per domani sera, 13 maggio 2010 un incontro con il Prof. Giuliano Romano, che è stato docente di “Cosmologia” e successivamente di “Storia dell’Astronomia” presso il Dipartimento di Astronomia dell’Università degli Studi di Padova.
Il Prof. Romano parlerà de “La nascita dell’Universo”. L’appuntamento è per le ore 20:45-21 presso l’Osservatorio Astronomico di Santa Maria di Sala (Venezia) in G. Ferraris, 1.

Nei prossimi giorni su questo blog approfondiremo l’argomento che verrà introdotto dal Prof. Romano domani sera.

Il Prof. Romano, uno dei più grandi astronomi italiani, da sempre fa divulgazione astronomica. Di fronte a trasmissioni del tipo “Stargate” o di fronte a pubblicazioni di teorie poco supportate da riscontri scientifici, dove si specula un po’ troppo sulla parola “mistero” e si riesce solo a creare molta confusione, il Prof Romano in un’intervista di qualche anno fa ha risposto:

A dire la verità non saprei proprio come ovviare a questo problema, perché, i canali televisivi e tutti i mezzi di comunicazione di massa vanno proprio in cerca di questa roba. Se lei porta delle cose positive ma che non fanno… come dire, abbastanza rumore, non vengono proprio considerate. L’unica cosa che potrebbe fare una persona coerente è di bocciare tutte le teorie che si vedono in TV o si leggono in questi libri riguardanti civiltà di tutto il mondo presentate come anteriori al 4000 a.C. perché non si tratta di archeoastronomia ma di fanta-archeoastronomia.”

Si veda: http://scis.uai.it/uaiemedia/romano.htm .


Per ulteriori informazioni si visiti il sito del Gruppo Astrofili Salese “Galileo Galilei” su: http://astrosalese.interfree.it/body.html
Per raggiungere l’Osservatorio: http://astrosalese.interfree.it/mappa.html
Per informazioni: Presidente Gruppo Astrofili Tino Testolina: tel 340 3450274 – fax 041 486555 ; email: astrosalese@libero.it .

Sabrina

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a La nascita dell’Universo a Santa Maria di Sala

  1. stefano dice:

    Il Pfof. GIULIANO ROMANO è un grande, spiega le cose complicate in maniera semplice, ti prende nei suoi discorsi, sembra di essere in una dimensione 3D, e lui parla anche per ore e ore non si stanca e non ti stanca mai.
    E' sempre un piacere sentirlo.
    Hai sentito alla fine gli appausi? Commentano da soli.
    A proposito dell'intervista di qualche anno fa (vista quì sopra) ha ragione il Prof. Romano a dire che se non porti notizie che fanno rumore non vengono considerate.
    Io vedo e sento che c'è molta ignoranza in materia anche delle cose più banali, certi giornali e la tv vogliono e devono fare audience, a loro non interessa cosa raccontano alla gente: è quella la vera ignoranza.
    ciao
    Ceccato Stefano – Gruppo Astrofili Salese

    • Sabrina dice:

      Ciao Stefano, è un grande piacere trovare un tuo commento. Il Prof. Giuliano Romano, devo ripertermi con te, è un GRANDE, un grande dell'astronomia, un grande da un punto di vista umano perchè sa conquistare col suo modo gentile e semplice, sembra in armonia con l'Universo, sembra nato apposta per abbracicare il mondo e la ricerca, i suoi occhi parlavano da soli. In una parola sa farsi amare.
      Con due soli slide ha fatto lavorare la fantasia di noi tutti che lo ascoltavamo, non c'era bisogno di immagini (che sono state presentate in un secondo momento durante la conferenza). Solo il Prof. Romano può farlo.
      Ricordo gli applausi finali, venivano dal cuore di ognuno di noi ed erano tutti per lui. All'inizo della conferenza, quando la sala si stava riempiendo, mi ha chiesto un po' a disagio: "Ma questa gente è tutta per me?".
      Si. Professore, è tutta per Lei.
      E sarà sempre così. Grazie di cuore.

      Sabrina