Il Sole di Mezzanotte

Crediti: Adelsteen Normann, Il sole di mezzanotte alle isole Lofoten, 1888, Vercelli, Museo Borgogna

Il Sole di Mezzanotte è un modo di vivere oltre che uno spettacolo della natura… In questo mondo il tempo perde di significato, l’orologio non serve più ad indicare lo scorrere del tempo, perchè il giorno come lo intendiamo  noi non finisce mai.
Il Sole di Mezzanotte si incontra a nord del circolo polare artico in una regione estremamente fredda. A Ilulissat in Groenlandia per un lungo mese, dal 25 maggio al 25 luglio, il Sole non tramonta mai e lo scorrere delle lancette è come fosse un giro inutile.

Non più un sorgere e un tramontare, ma ventiquattro ore al giorno di luce: la notte come la intendiamo noi illuminata dalla Luna e tappezzata dalla miriade di stelle diventa ora una notte illuminata da una luce delicata e calda della nostra stella. Le lunghe ombre create dal Sole molto basso sull’orizzonte trasformano la realtà in un sogno di bellezza irreale e fantastica.

Il Sole di Mezzanotte, Novergia.

Il buio dell’inverno è la controparte del Sole di mezzanotte ed è altrettanto affascinante e inquietante. Per intere settimane il Sole non spunta mai al di sopra dell’orizzonte, rimane ben sotto… Non si fa vedere. La Terra è bianca di neve e il mare è completamente gelato. Le stelle e l’aurora boreale sono le uniche candele che possono rischiarare la neve. Come in un sogno, il mondo si trasforma da reale a irreale. Da irreale a reale.

Sabrina

 

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

8 risposte a Il Sole di Mezzanotte

  1. massimo brendolin dice:

    Una visione poetica di un evento naturale. A volte abbiamo bisogno di poche spiegazioni scientifiche e più sentimento per spiegare il mondo che ci circonda… Grazie Sabrina, è stato prorpio un buongiorno.

    • Sabrina dice:

      A volte basterebbe così poco per appassionare i bambini, gli adulti… In una parola, tutte le persone ad apprezzare l'universo che sta sopra le nostre teste. Ci sono vari modi per farlo: con un linguaggio matematico, come aveva scelto Galileo nel 1600 e come molti ancora oggi scelgono di fare, per affrontare in modo scientifico il problema. Ma esiste un modo, non meno bello ed elegante che ci è offerto dalla poesia. Del resto, come ha scritto Ricardo su Facebook, "There's some many wonders out there…" ci sono molte meraviglie là fuori e quelle meraviglie del cielo si possono osservare, perchè no, anche con il cuore.
      Grazie Massimo!

  2. Ricardo L. Garcia dice:

    Beautifully written and explained…thanks, Sabrina!

    • Sabrina dice:

      Ricardo, I was thinking about wonders about there when I wrote it. Thank you, you're really kind.

  3. stefania dice:

    Deve essere uno spettacolo fantastico…. e poi mi piace pensare che anche nei momenti difficili della vita, ci possa essere "un sole di mezzanotte! "

    • Sabrina dice:

      Lo credo anch'io. E speriamo che questo sole di mezzanotte capiti nei momenti più romantici !
      Grazia Stefania per il tuo gentile pensiero!

  4. Redazione dice:

    E' affascinante pensare alla luce calda notturna come ad una amicizia sempre presente.

  5. wow… mozzafiato!!!!!!