Dallo spazio una risposta ai cambiamenti climatici

L’immagine di sinistra è stata ottenuta nell’aprile 2001. Essa mostra il calore irradiato dalla superficie e dall’atmosfera terrestre verso lo spazio esterno. L’immagine di destra, che risale sempre all’aprile 2001, mostra la radiazione solare riflessa indietro nello spazio dagli oceani, dalle distese terrestri, dalle nubi e dall’aerosol. Per comprendere in … Continua a leggere …

Un cratere dentro l’altro

Crediti: NASA / JPL / Univ. of Arizona. di Michele Ferrara, Direttore Responsabile de “L’Astrofilo” E’ un piccolo cratere di Marte, ampio circa 700 metri, ed è posto a 47° nord e 165° ovest. Niente di speciale se non fosse che nel suo centro ce n’è un altro e che … Continua a leggere …

Antenne, le due galassie in collisione

L’immagine composita delle galassie Antenne. Crediti: NASA, ESA, SAO, CXC, JPL-Caltech, and STScI. di Marco Castellani, Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Osservatorio Astronomico di Roma La NASA ha appena rilasciato una suggestiva immagine di due galassie in collisione: si tratta del sistema delle galassie Antenne, a circa 62 milioni di … Continua a leggere …

La verità – The Truth

  Sappiamo anche quanto sia spesso crudele la verità, e ci chiediamo se l’illusione non sia più consolatoria. We also know how cruel the truth often is, and we wonder whether delusion is not more consoling. Henri Poincaré (1854-1912)   Thanks to my friend Daniel M. Jones for the picture. Sabrina

Meccanismo di formazione delle code

I meccanismi di formazione delle code cometarie sono assai complessi infatti si intrecciano e si influenzano vicendevolmente producendo, all’apparenza, effetti contrastanti e privi di “buon senso”. Il meccanismo principale consiste nell’interazione tra i fotoni emessi dal Sole e le particelle rilasciate dai nuclei cometari. I fotoni esercitano sulle particelle una … Continua a leggere …

Il carbonio nero responsabile del riscaldamento globale

Fonte: http://globalwarming1.net/Effects_of_Global_Warming.jpg . L’aumento del rapporto tra il carbonio nero e i solfati nell’atmosfera comporterebbe un aumento del riscaldamento globale. E’ il risultato emerso dal lavoro portato avanti da un team di ricercatori dell’Università dell’Iowa e pubblicato il 25 luglio scorso nella rivista Nature Geoscience. Il carbonio nero – che … Continua a leggere …

Le diverse code

  La coda di sodio della Cometa Hale Bopp nel Marzo’97, ripresa dal satellite POLAR. Disponibile su: http://www.gruppoastronomicotradatese.it/hb/hbastro.htm Prima di procedere all’analisi delle caratteristiche delle singole code bisogna tuttavia precisare che, nonostante le diverse code presentino peculiarità specifiche, in media l’analisi spettroscopica di queste strutture evidenzia chiaramente la presenza di … Continua a leggere …

Nasa shuttle launch Atlantis

Nasa shuttle launch Atlantis high definition 1280×720. Crediti: NASA. Uno degli lanci dello Space Shuttle Atlantis ricordati in un video della NASA. Le navette stanno per andare in pensione… Questo è il mio piccolo ma grande tributo a quanto di meraviglioso e sorprendente ci hanno regalato in moltissimi anni. Il … Continua a leggere …

La coda di una cometa

La cometa McNaught, 2010. La coda rappresenta sicuramente il tratto più caratteristico e spettacolare delle comete. Essa si forma tra le 10 e le 3 U.A. come conseguenza diretta della formazione della chioma. La coda è costituita dalle enormi quantità di gas, detriti e polveri rilasciate dal nucleo a causa … Continua a leggere …