Sempre più vicina la cometa Hartley

Una nuova immagine ci arriva dalla Cometa 103P/Hartley fotografata da Gianluca Masi del Virtual Telescope.
Apparentemente si osserva una qualche attività intorno al nucleo, ben visibile nel quadratino in alto a destra.
Per un’immagine ad alta risoluzione: http://virtualtelescope.bellatrixobservatory.org/103P_Hartley_06october2010.jpg .

La Cometa Hartley è ben visibile nei nostri cieli in questi giorni nella costellazione del Cigno, se osservata in zone poco illuminate. Si troverà alla distanza minima dalla Terra il prossimo 20 ottobre 2010 (approssimativamente a 0.12 UA, dove 1 UA è distanza media Terra-Sole dell’ordine di 150 milioni di chilometri), e il 28 ottobre alla minima distanza dal Sole.

Infornazioni – The Virtual Telescope – http://www.virtualtelescope.eu.

Ringraziamo Gianluca per la cortesia delle immagini e delle informazioni sulla cometa.
Nei prossimi giorni ulteriori aggiornamenti.

Sabrina

Informazioni su Umberto Genovese

Autodidatta in tutto - o quasi, e curioso di tutto - o quasi. L'astronomia è una delle sue più grandi passioni. Purtroppo una malattia invalidante che lo ha colpito da adulto limita i suoi propositi ma non frena il suo spirito e la sua curiosità. Ha creato il Blog Il Poliedrico nel 2010 e successivamente il Progetto Drake (un polo di aggregazione di informazioni, articoli e link sulla celebre equazione di Frank Drake e proposto al l 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics) “Cercando tracce di vita nell’Universo” (2012, San Marino)) e collabora saltuariamente con varie riviste di astronomia. Definisce sé stesso "Cercatore".
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

3 risposte a Sempre più vicina la cometa Hartley

  1. Steven dice:

    Sarà possibile, ( il 20 Ottobre ) , vederla bene ad occhio nudo , o necessita almeno di un piccolo binocolo ? Quale sarà la sua Magnitudine Apparente ?

    Grazie ! Ciao !

    • Sabrina dice:

      Ciao Steven,
      le stime sulla sua luminosità ci dicono che dovrebbe raggiungere una magnitudine apparente massima pari a circa 4,5 negli ultimi dieci giorni del mese. Ma il 23 ottobre a causa della Luna piena non si potrà osservarla nella sua massima luminosità.
      In questi giorni, però, è ben visibile e lo sarà fino al 10-12 (la luna in questo momento è nuova) nella costellazione di Cassiopea e in quella di Perseo con una magnitudine apparente di 5-6.
      Dopo essere passata nella Costellazione del Perseo, la cometa migrerà verso quella di Auriga e nei Gemelli verso fine mese.
      In bocca al lupo! Ciao, grazie!