Monossido di carbonio nell’atmosfera di Plutone

Plutone in un’immagine di fantasia. Crediti: ESO/L. Calçada


Un gruppo di ricercatori inglesi, guidato da Jane Greaves dell’University of St. Andrews in Scozia, ha riscontrato la presenza di monossido di carbonio (CO) nell’atmosfera di Plutone, diventato dal 2006 uno dei pianeti nani del nostro sistema solare.

La scoperta è stata compiuta con il James Clerk Maxwell Telescope di 15 metri alle Hawaii.

Lo studio, durato quasi due decenni, ha permesso di mettere in evidenza anche che l’atmosfera del pianeta si estende ben al di sopra di quanto si era ipotizzato in precedenza. Le prime stime facevano pensare ad un’altezza di circa 100 chilometri sopra la superficie del pianeta; le ultime osservazioni estendono l’atmosfera a oltre 3000 chilometri, che è circa un quarto la distanza tra Plutone e il suo satellite maggiore, Caronte.

Fonte: Space.Com: http://www.space.com/11433-pluto-atmosphere-poisonous-carbon-monoxide.html

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

3 risposte a Monossido di carbonio nell’atmosfera di Plutone

  1. kim rossi dice:

    grazie mille x tutte le vostre pubblicazioni interessantisime
    e buona Pasqua a tutti! (in particolare alla mia amica Sabrina)

    • Sabrina dice:

      Cara Kim, grazie di cuore! Sono felice di trovare un tuo commento. Buona Pasqua a te e a tutti i tuoi cari !!!!