Al Planetario di Padova Conferenza su Buchi Neri e Magnetar

La Professoressa Lilia Ferrario del Dipartimento di Matematica e Astronomia del Dipartimento di Matematica dell’Università di Camberra, Australia. Fonte: http://maths.anu.edu.au/~lilia/

Evento speciale a Padova: il prossimo venerdì, 6 luglio, alle ore 21 la Professoressa Lilia Ferrario, Docente di Matematica e Astronomia presso il Dipartimento di Matematica all’Università Nazionale di Camberra (Australia) spiegherà come si formano stelle degeneri (o magnetar) e buchi neri, oggetti molto particolari e che rappresentano gli stadi finali dell’evoluzione stellare.

Le magnestar sono i più potenti magneti che si conoscano nel nostro Universo, mentre i Buchi Neri sono gli oggetti più misteriosi e dalle proprietà straordinarie. Capire la loro struttura e come si formano è uno dei temi più affascinanti della moderna Astrofisica.

Poster della conferenza. Cortesia: Gruppo Astrofili di Padova, Planetario di Padova.

Lilia Ferrario si è laureata in Astronomia all’Università di Bologna. Dopo un’esperienza di due anni nel Dipartimento di Fisica e Astronomia all’Università di Leicester, nel Regno Unito, si è trasferita in Australia dove adesso insegna Matematica e Astronomia ed è Ricercatrice nel campo delle Stelle compatte dei Buchi Neri.

Richiesta prenotazione: Sito web del Planetario di Padova:
http://www.planetariopadova.it

Biglietti: Intero Euro 6,00
Ridotto Euro 4,00
Prenotazioni e informazioni: tel. 049 773677
e-mail segreteria@planetariopadova.it

Home Page della Prof.ssa Ferrario:  http://maths.anu.edu.au/~lilia/

Mathematical Sciences Institute (MSI) : http://maths.anu.edu.au/research.programs/aap/

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi