Opportunity ai piedi del Cratere Endeavour

Cratere Endeavour su Marte. Credit: NASA / JPL-Caltech / Cornell / ASU.

Il Mars Exploration Rover Opportunity della NASA, utilizzando la sua macchina fotografica panoramica, ha catturato questo paesaggio del bordo del cratere Endeavour, nel suo 2676° giorno di vita sul pianeta marziano, o sol, lo scorso 4 agosto 2011.Questo nuovo sito è stato chiamato “Spirit Point”.

Il cratere Endeavour è stato la destinazione prescelta dal team del rover Opportunity dopo che il robot aveva ultimato la sua esplorazione del cratere Vittoria di circa 22 chilometri. Il cratere Endeavour permette l’accesso a vecchi depositi geologici marziani che Opportunity non ha mai visitato.

Questo paesaggio punta verso il bordo sud di Spirit Point, tra cui si osserva un terreno che Opporturnity andrà ad esplorare in un futuro molto vicino.

Fonte NASA: http://www.nasa.gov/multimedia/imagegallery/image_feature_2032.html

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

4 risposte a Opportunity ai piedi del Cratere Endeavour

  1. SpaceTime dice:

    Questi paesaggi marziani lasciano sempre senza fiato per il loro estremo realismo, attraverso queste immagini il pianeta rosso ci è sempre un pò di più familiare!
    E' incredibile come il piccolo rover lasciato il cratere Victoria abbia percorso in questi 3 anni tanti e tanti chilometri in retromarcia con una ruota fuori uso arrivando finalmente a destinazione nei pressi del cratere Endeavour e continui a regalarci immagini e dati unici della superficie marziana.
    Nella speranza che questo fantastico robot ci invii nuove informazioni sulla morfologia e composizione di questo antichissimo deposito, che nel remoto passato ha contenuto probabilmente acqua allo stato liquido, auguriamo una lunga vita a Opportunity, nell'attesa dell'arrivo sul pianeta del fratello maggiore Curiosity!