Irene, uragano storico


Immagine dell’uragano Irene ripresa dal satellite disponibile su: http://www.weather.com/weather/hurricanecentral/article/hurricane-irene-major-northeast-threats_2011-08-23

Ultime immagini dal satellite sul moto dell’uragano Irene che in questi giorni sta minacciando la costa orientale degli Stati Uniti e che è previsto anche sulla città di New York. E’ la prima volta nella storia americana che le autorità prendono un provvedimento di evacuazione della popolazione. Il Presidente Americano Barak Obama da Martha’s Vineyard (Massachusetts), in vacanza fino a ieri, ma ora in rientro a Washington, ha affermato che “Irene è estremamente pericoloso e sarà un uragano storico“. Ovviamente, il ricordo va a Katrina che il 29 agosto 2005 allagò New Orleans e la regione del delta del Mississipi.

Immagine disponibile su: http://www.weather.com/maps/news/atlstorm9/truvu15_large.html

In questa immagine qui sopra, i livelli di rischio sono indicati in vari colori. Il giallo indica un livello basso (low), l’arancio un livello medio (med), il rosso un livello alto (high), quello viola un rischio estremamente alto (extreme) e il bianco il livello più alto e terribile, quello catastrofico (catastrophic).
Come si osseva, su tutta la fascia costiera (e anche ben all’interno della costa) l’uragano avrà un’intensità con livello estremo.

Mappa disponibile su:  http://www.weather.com/weather/hurricanecentral/article/hurricane-irene-major-northeast-threats_2011-08-23

Qui il campo di forza del vento della tempesta tropicale Irene. Il grafico mette in evidenza l’area generale della minaccia del vento e dei possibili danni che esso potrebbe provocare. Come si osserva, una grande fetta del Nord-Est potrebbe avere interruzioni di corresi e alberi abbattuti. In azzurro più intenso sono indicate le aree che potrebbero presentare danni, in azzurro più chiaro quelle dove i danni potrebbero essere più vasti.

Il NOAA (Centro controllo uragani di Miami) ha declassato l’uragano Irene ad un livello 2 su un massimo di 5.
Qui sotto, l’immagine dell’uragano Irene disponibile sul sito del NOAA. L’area in nero indica la zona che verrà interessata dall’uragano.

Sul sito del NOAA si trova il seguente avviso:

THE NATIONAL HURRICANE CENTER IS ISSUING ADVISORIES ON HURRICANE IRENE…LOCATED ABOUT 180 MILES SOUTH-SOUTHWEST OF CAPE LOOKOUT NORTH CAROLINA…AND ON TROPICAL DEPRESSION TEN…LOCATED ABOUT 660 MILES WEST OF THE SOUTHERNMOST CAPE VERDE ISLANDS.  

ELSEWHERE…TROPICAL CYCLONE FORMATION IS NOT EXPECTED DURING THE NEXT 48 HOURS.

“Il National Hurricane Center emette avvisi sull’uragano Irene. Posizionato a circa 180 miglia a sud-sud-ovest di Cape Lookout nel North Carolina e sulla depressione tropicale dieci, a circa 660 miglia a ovest delle Isole occidentali di Capo Verde.
Altrove non è pervenuta formazione di cicloni tropicali nelle prossime 48 ore”.

Fonte Weather.com: http://www.weather.com/maps/news/atlstorm9/truvu15_large.html
NOAA: http://www.nhc.noaa.gov/

Mappa delle zone interessate all’evacuazione. Disponibile su:  http://wny.cc/EvacZones oppure: http://project.wnyc.org/news-maps/hurricane-zones/hurricane-zones.html Cliccare per ingrandire.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi