NASA SDO – Guide to Solar Flares

 

I flare solari sono classificati in base alla loro energia. La classe B è quella meno intensa, seguita dalla C, M e infine dalla X, che risulta la più potente.

Un potente flare di tipo X può formare delle tempeste di radiazione di lunga durata,  che possono danneggiare i satelliti in orbita attorno alla Terra, i sistemi di comunicazioni e anche varie strumentazioni sulla stessa superficie terrestre, oltre alle reti elettriche.

Questo filmato è una guida estremamente interessante e breve per capire la classificazione dei flare solari.

Credit: SDO-NASA.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi