CME sul Sole prodotto da una cometa?

 

Una cometa è stata scoperta lo scorso venerdi 30 settembre 2011 dall’astrofilo che si è disentegrata sabato 1 ottobre immergendosi nel Sole.

Il coronografo SOHO della NASA/ESA ha catturato le ultime ore di vita della cometa.

Poco dopo che la cometa si è disintegrata sul Sole, si è verificata pure un Coronal Mass Ejection – in italiano un’espulsione di massa coronale (CME).

Si è concordi nel ritenere che la cometa non possa essere la causa di esso, tuttavia la questione del fatto che una cometa possa causare un’instabilità magnetica sul Sole rimane ancora oggetto di studio.

Il 5 luglio 2011 il Solar Dynamics Observatory (SDO) ha osservato una cometa vicinissima al Sole che sembrava interagire con il plasma e il campo magnetico mentre si disintegra su di esso. Di questa cometa, chiamata Denise, ne avevamo già parlato su TuttiDentro: http://tuttidentro.eu/2011/08/20/la-cometa-demise-finisce-sul-sole/

I primi due segmenti di questo video risalgono all’1 ottobre 2011 e sono stati catturati dalla sonda SOHO della NASA/ESA. Gli ultimi due segmenti sono stati realizzati da SDO della NASA lo scorso 5 luglio 2011.

Un secondo video relativo alla cometa del 5 luglio 2011 lo trovate qui:

 


Sito web di Soho: http://sohowww.nascom.nasa.gov/ e http://www.nasa.gov/mission_pages/soho/
Sito web di SDO: http://sdo.gsfc.nasa.gov/

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi