Materiale scuro su Vesta

Image Credit: NASA/ JPL-Caltech/ UCLA/ MPS/ DLR/ IDA.
Le due immagini sono disponibili sul sito DAWN-JPL-NASA: http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/images/imageoftheday/201110/IOTD-72_full.jpg. Cliccare per ingrandire.

Queste immagini riprese dalla Framing Camera (FC) a bordo di Dawn mostrano una regione attorno alle depressioni nella zona equatoriale con due differenti risoluzioni. L’immagine di sinistra ha una risoluzione più bassa di circa 260 metri per pixel, mentre quella di destra ha una risoluzione maggiore, di 66 metri per pixel.

Molte aree di materiale scuro sono visibili nell’immagine di più bassa risoluzione, compresa la collina buia (nel rettangolo). L’immagine a più alta risoluzione mostra un maggior dettaglio di questa collina, come ad esempio il contatto irregolare con il resto della superficie di Vesta.

Molti più dettagli sono pure visibili nell’immagine di destra quando viene confrontata con quella di sinistra, come le piccole scanalature lineari che si snodano più o meno in modo parallelo agli avvallamenti e con le caratteristiche a forma di frana nel cratere nell’angolo in basso a destra.

La sonda DAWN della NASA ha ricavato queste immagini con la Framing Camera il 20 agosto e il 20 settembre 2011 e sono state scattate attraverso il filtro chiaro della fotocamera. La distanza dalla superficie di Vesta è di 2740 e 673 chilometri, mentre la risoluzione è di 260 metri e 66 metri per pixel, rispettivamente.

La missione DAWn verso Vesta e Cerere è gestita dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, una divisione del California Institute of Techonology di Pasadena, per il Science Mission Directorate della NASA, a Washington D.C. UCLA è responsabile dell’aspetto scientifico della missione. Le framing camera di DAWN sono state sviluppate e realizzate sotto la guida del Max Planck Institute for Solar System Research, a Katlenburg-Lindau, Germania, con contributi significativi del DLR German Aerospace Center, dell’Institute of Planetary Research di Berlino e in collaborazione con l’Institute of Computer and Communication Network Engineering, a Braunschweig. La Framing Camera project è finanziata dal Max Planck Society, DLR e dalla NASA/JPL.

Fonte: JPL/NASA:  http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/imageoftheday/image.asp?date=20111018
Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi