Cittadini di un mondo rotante…

Ci sono due importanti moti che riguardano la Terra e sono quelli più ricordati. Il primo è la rotazione della Terra intorno ad un asse immaginario che passa per i poli geografici e che dura 23 ore 56 minuti e 4 secondi ad una velocità di circa 1 500 km/h. Il secondo moto è quello di rivoluzione della Terra intorno al Sole che si compie in circa 365,15 giorni ad una velocità di 107 000 km/h.

Un terzo moto, meno conosciuto ma che in realtà lo dovrebbe essere al pari dei primi due, è il moto di precessione degli equinozi, che gli astrologi trascurano, e che fa sì che l’asse di rotazione terrestre vengano a descrivere, nell’arco di 26 000 anni un’ellisse proiettata nel cielo, ossia un cono con asse principale lo stesso asse terrestre. La Terra è una gigantesca trottola in movimento… Di conseguenza, il punto di intersezione dell’asse di rotazione terrestre con la sfera delle stelle fisse, quello che viene indicato attualmente dalla stella polare nel nostro emisfero, tende a cambiare nel corso degli anni. Fra circa 2 000 anni la stella più luminosa del Piccolo Carro, la stella alpha o Stella Polare, non verrà più ad indicare il polo celeste nord. Così, in questo momento, nell’emisfero sud non vi è alcuna stella ad individuare il polo celeste sud.

Trascurare questo movimento comporta uno sfasamento dei segni zodiacali e quindi una lettura non vera delle previsioni della giornata per tutti coloro che al mattino, puntualmente, assieme al caffè, si leggono l’oroscopo. Lo è sempre stata falsa, ma questo moto di precessione può darvi una spiegazione chiara, sicura e fondata del fatto che l’oroscopo è solamente un modo per far perdere tempo a chi tempo ne ha tanto da perdere.

E’ un’effimera credenza quella di ritenere il proprio destino scritto da persone che non conoscono nulla del moto reale della Terra.

Buon viaggio, cittadini della Terra!

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi