La scia delle stelle osservata dallo spazio

La scia delle stelle viste dallo spazio. Crediti Don Pettit/NASA.

L’astronauta Don Pettit a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ha realizzato una spettacolare sequenza di immagini, da una prospettiva del tutto nuova, con la tecnica fotografica in grado di catturare il moto delle stelle. Le scie che si osservano, infatti, sono le strisce del moto lasciato dalle stelle la cui luce è stata catturata tenendo aperto l’otturatore della macchina fotografica per un lungo periodo.

Davvero meraviglioso.

Le immagini di Don Pettit sono disponibili su Google+ alla pagina: https://plus.google.com/u/0/115906812292895633529/posts

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

2 risposte a La scia delle stelle osservata dallo spazio

  1. Umby dice:

    Ciao Sabrina, un post bellissimo!
    Ma quegli spot irregolari sul pianeta sono temporali?

    • Sabrina dice:

      Secondo me sì, in base a quanto mi ricordo di altre immagini viste dallo spazio: temporali, fulmini che si propagano tra nubi e nubi o anche tra nubi e suolo. Non è emozionante, Umby?
      Grazie di cuore!!!