Curiosity non cercherà la vita su Marte ma…

“Curiosity is not a life detection mission. We’re not actually looking for life and we don’t have the ability to detect life if it was there. What we are looking for is the ingredients of life.”
– John Grotzinger, Mars Science Laboratory Project Scientist

“Curiosity non è una missione che andrà a rilevare vita su Marte. Al momento non stiamo effettivamente cercando la vita e non avremmo la capacità di rilevare la vita se ci fosse. Quello che stiamo cercando sono gli ingredienti della vita”.
– John Grotzinger, Scienzato del Progetto Mars Science Laboratory Project Scientist

E con queste parole inizia il video realizzato dal Jet Propulsion Laboratory della NASA di Pasadena (California). Curiosity sta per atterrare su Marte, mancano poche ore. Nelle prossime ore vi sarà un’enorme copertura mediatica per l’evento e un sacco di nuovi racconti man mano che i dati arriveranno a terra. Alcuni di questi faranno riferimento al Mars Science Laboratory come ad una “ricerca di vita su Marte” ma il realtà, al centro di MSL vi è un progetto più sottile di questo, anche se non meno emozionante: la ricerca degli ingredienti della vita.

Curiosity, un rover alla ricerca degli ingredienti della vita su Marte. Crediti NASA-JPL-Caltech.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi.