Il report di Curiosity

Grandi eventi in questa settimana appena conclusa sono stati festeggiati dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della NASA che seguono Curiosity su Marte: l’estensione del suo braccio meccanico, il primo laser che va ad incidere su una roccia, il movimento delle ruote, i primi quattro metri percorsi sul suolo polveroso.

Qui, il racconto di questi prime avventure del rover Curiosity.

Crediti NASA-JPL.

Questo secondo video fornisce una spiegazione molto dettagliata dei vari passaggi che sono stati necessari al rover Curiosity per atterrare su Marte. Si inizia con una simulazione al computer dal programma Eyes on the Solar System della NASA e si usano le immagini recenti della discesa del rover. Si conclude con un’immagine ad alta risoluzione dalla Mast Camera a bordo di Curiosity. Il leader del team dell’entrata, discesa e landing di Curiosity Adam Steltzner, che fa parte del Jet Propulsion Laboratory, dà una spiegazione passo per passo di questo evento.
In inglese.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi