L’uragano Sandy dalla Stazione Spaziale Internazionale

Saudy è uno degli uragani più apocalittici degli ultimi anni.
I morti sono troppi. Anche un solo morto sarebbe stato troppo.

Qualcuno trova la forza di filmare la paura, il buio, quasi per esorcizzarli e li posta in rete.

Alla televisione, ore e ore di trasmissioni televisive, sperando che fra poco Sandy se ne vada.

Si è indebolito, ma mantiene la sua forza diistruttiva.
Proprio in queste ore è diretto verso Chicago.

Sarà un’altra notte di blackout, di danni incalcolabili…

In questo video, Sandy ripreso dalla Stazione Spaziale Internazionale, lunedì 29 ottobre 2012 mentre stava transitando sopra l’Oceano Atlantico.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi