Luca Parmitano: la mia difficile seconda EVA

Luca_Parmitano

Luca Parmitano durante la sua prima attività extraveicolare, poco prima del rientro. Crediti: Luca Parmitano/ESA/NASA/ISS. 

Sul Blog di Luca Parmitano è possibile leggere la drammatica avventura vissuta dal nostro astronauta durante la sua ultima attività extraveicolare (EVA): EVA 23: esplorando nuove frontiere: http://blogs.esa.int/luca-parmitano/2013/08/20/eva-23-exploring-the-frontier/?lang=it

Luca descrive con estrema cura, facendoci salire l’adrenalina in corpo, il difficile momento del rientro all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) quando percepisce la presenza di acqua dietro la sua testa, all’interno del suo casco e che non può essere prodotto della sudorazione, né può essere l’acqua della sua cannula, dalla quale può attingere ogni volta che ha sete.

E’ una descrizione impressionante e drammatica che ha avuto un esito positivo grazie all’intuito di Luca e al lungo allenamento, alla conoscenza di dettagli tecnici e al sangue freddo. Non possiamo che essere orgogliosi di Luca.

Per noi è decisamente una lettura che lascia senza respiro.

Fonte ESA – Volare Blog – Luca Parmitano: EVA 23: esplorando nuove frontiere – http://blogs.esa.int/luca-parmitano/2013/08/20/eva-23-exploring-the-frontier/?lang=it

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi