Cometa ISON a poche ore dal massimo avvicinamento col Sole

Comet ISON_HubbleCometa ISON ripresa dall’Hubble Space Telescope. Crediti NASA/HST.

Mancano poche ore al grande incontro con il Sole per la Cometa ISON. Entrata nel campo di vista di SOHO della NASA proprio ieri, il sito e’ letteralmente bloccato per l’afflusso di gente che vuole vedere il moto della cometa attorno al Sole.

Alle 19.48 ora italiana la Cometa ISON raggiungera’ il punto di minima distanza dal Sole.

In queste ore si e’ registrato anche un CME sul Sole, nubi di plasma magnetizzato lanciati nello spazio dalle esplosioni di macchie solari. Il gas dentro ad un CME non è molto denso, per cui il suo impatto non manderebbe in fammenti il nucleo cometario. La coda, fragile, è un’altra questione, dato che le interazioni posono essere molto intense oltre che imprevedibili.

In realta’, non e’ possibile prevedere quello che succedera’. Stiamo a vedere.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

4 risposte a Cometa ISON a poche ore dal massimo avvicinamento col Sole

  1. Robert dice:

    Ciao, Sabrina !

    We can follow the 'trend in real-time from here ! 🙂 http://www.solarsystemscope.com/ison/

    • Sabrina dice:

      Ciao Robert, ieri sera era estremamente difficile entrare nella pagina di SOHO della NASA e seguire l'avvicinamento della cometa… Quindi, non ho visto praticamente nulla e per alcune ore si e' avuto una sorta di black-out 🙂
      Grazie!

  2. bruce dice:

    Grazie Sabrina per i tuoi aggiornamenti, nostro punto fermo.
    Ieri sera sono stato fino alle due di notte in collegamento streaming con la Nasa (anche se ogni tanto davo uno sgiardo alle partite di calcio, che ci vuoi fare noi maschietti siamo fatti così). Poi sono crollato.
    Ancora grazie.

    • Sabrina dice:

      E Bravo, Silvano! Io sono stata impegnata a preparare una presentazione che ho appena finito con una scuola di Milano. Di tanto in tanto controllato il sito di SOHO ma non c'era possibilita' di accedervi. Anche un mio contatto di un gruppo Astrofili di Venezia mi ha scritto per dirmi che aveva lo stesso tipo di problema. Alla fine, ho trovato alcune notizie dalla NASA, ma non c'era molto ottimismo… Stamattina qualcosa sembra cambiato. Speriamo che ISON sia sopravvissuta, fa sempre piacere quando una cometa riemerge dal suo passaggio col Sole!
      Grazie a te, Silvano. Una parte del tuo cuore e' legata al cielo, una parte allo sport. Vanno bene tutte e due, purche' tu sia felice! 🙂