-30 minuti al lancio di GAIA

Satellite Gaia_ESALa sonda GAIA. Crediti ESA.

Mezz’ al lancio di GAIA. Tutto pronto dalla base di Kourou in Guiana Francese per il lancio della sonda dell’European Space Agency (ESA).

Tra circa 10 minuti diretta su ESA TV: http://spaceinvideos.esa.int/esalive 

GAIA aprira’ un nuova era nella conoscenza, nello studio della nostra Galassia e quindi anche delle altre. Conoscere la nostra con grande dettaglio permette anche di conoscere le altre.GAIA fornira’ un catalogo di oltre un miliardo di stelle della Via Lattea andando gettando nuova luce sui processi di formazione stellare.

Le potenzialità di GAIA sono molto maggiori. E lo spettro di aree dove i dati di GAIA avranno un impatto significativo è sorprendentemente esteso.
GAIA avra’ la possibilita’ infatti di studiare i quasar, oggetti estremamente lontani, gli asteroidi del nostro Sistema Solare e di scoprire nuovi pianeti extrasolari attorno a stelle del nostro sistema galattico.

Non solo. GAIA  si presenta come il più grande esperimento di relatività generale mai realizzato, segnando il primo vero accesso dell’astronomia relativistica nella fisica fondamentale.

Come gia’ scriveva Marco in un precedente post, senza eccessiva retorica si può ben dire che se tutto andrà bene, si dovrà all’Europa e al contributo finanziario e scientifico di tutti i suoi cittadini – Italia inclusa, a pieno titolo – se la conoscenza della Via Lattea e del cosmo in generale, avrà fatto, nei prossimi anni, un grande e forse decisivo passo in avanti.

Galleria – multimedia GAIA – ESA: http://sci.esa.int/gaia/31096-multimedia-archive/?farchive_objecttypeid=18&farchive_objectid=30912&fareaid_2=26

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi