Secondo selfie per Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

Secondo selfie per Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko ottenuto dalla camera CIVA lo scorso 7 ottobre. Questa immagine è una combinazione di due immagini a lungo e a corto periodo. Crediti: ESA/Rosetta/CIVA/Philae.

Secondo selfie per Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko ottenuto dalla camera CIVA lo scorso 7 ottobre. Questa immagine è una combinazione di due immagini a lungo e a corto periodo. Crediti: ESA/Rosetta/CIVA/Philae.

Era il 7 settembre 2014 quando Rosetta ci mandò il primo selfie con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko a una distanza di 50 chilometri. Ora, a distanza di poco più di un mese da primo clic e a meno di un mese dalla discesa del lander Philae sul nucleo (12 novembre), Rosetta ci invia il suo secondo selfie a una distanza di soli 16 chilometri dalla sua superficie (18 chilometri circa dal centro).

Secondo selfie per la sonda Rosetta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. 16 chilometri separano Rosetta dalla superficie nucleare (18 chilometri circa dal centro).

Il selfie è stato preso dal sistema di immagini CIVA-Comet Infrared and Visible Analyser a bordo del lander Philae il 7 ottobre scorso: sulla sinistra si vede una piccola parte della sonda Rosetta, il pannello solare lungo 14 metri e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko sullo sfondo.

Se confrontiamo quest’immagine con la precedente (vedere qui), non solo la cometa appare più grande ma è anche attiva: i getti di materia e di polvere sono ora ben visibili vicino al lobo più piccolo, dove si trova anche il sito di atterraggio di Philae, il sito J.

Questa è l’ultima immagine per la camera CIVA prima del distacco di Philae dalla sonda madre. La prossima immagine, infatti, verrà scattata durante la discesa sulla superficie cometaria. Una sorta di bye-bye Rosetta per continuare poi il suo lavoro in un posto mai osservato e studiato così da vicino. CIVA realizzerà la prima immagine panoramica del paesaggio cometario, un’immagine a 360 gradi, oltre a varie immagini panoramiche in 3D.

Rotating_view_of_comet_on_14_July_2014_smallQuesta missione è davvero una delle imprese più spettacolari nella storia dell’esplorazione del nostro Sistema Solare. Progettata per atterrare sulla come Wirtanen, Philae atterrerà invece su un’altra cometa, la 67P/Churyumov-Gerasimenko, poco ghiacciata, ricoperta di polvere e dalla forma molto particolare. La prima immagine del nucleo ha sorpreso in effetti gli astronomi: due lobi, uno maggiore e uno minore, legati fra di loro da un sorta di piccolo ponte. L’asse di rotazione della cometa è piuttosto stabile. La cometa vi ruota in circa 12 ore e mezza.

Vi è grande ansia per l’atterraggio in quando la discesa sarà del tutto automatica: non potrà essere controllata da Terra e avverrà su un oggetto del tutto nuovo, ma osservato prima. Il sito J di atterraggio, quello principale e scelto all’unanimità dalla squadra di Rosetta, si estende per

Quello che stiamo imparando da questo avvicinamento tra Rosetta e la cometa e quello che ci offriranno Rosetta e Philae nei prossimi anni sarà sicuramente uno dei libri più importanti che riusciremo a scrivere.

Philae toccherà la superficie cometaria il prossimo 12 novembre. Incrociamo le dita!

Il nucleo della cometa67P/Churyumov–Gerasimenko fotografata dalla sonda Rosetta/NAVCAM il 26 settembre 2014 a circa 26,3 chilometri di distanza. Crediti ESA/Rosetta/NAVCAM

Il nucleo della cometa67P/Churyumov–Gerasimenko fotografata dalla sonda Rosetta/NAVCAM il 26 settembre 2014 a circa 26,3 chilometri di distanza. Crediti ESA/Rosetta/NAVCAM

ESA BLOG – Rosetta Mission: Selfie at 16 km –

http://blogs.esa.int/rosetta/2014/10/14/mission-selfie-from-16-km/

Immagine del Selfie di Rosetta e della cometa disponibile su ESA:

http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2014/10/Rosetta_mission_selfie_at_16_km

Altre informazioni:

MEDIA Inaf: A 16 km dalla meta – http://www.media.inaf.it/2014/10/14/a-16-km-dalla-meta/

Il primo selfie di Rosetta e la cometa – http://tuttidentro.eu/2014/09/12/selfie-rosetta-cometa-67pchuryumov-gerasimenko/

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi