Agilkia, il sito di Philae

Un'immagine composta da quattro immagini riprese dalla NAV CAM a bordo di Rosetta che mostrano il sito dove atterrerra' Philae. Crediti e copyright: ESA/Rosetta/NAVCAM – CC BY-SA IGO 3.0

Un’immagine composta da quattro immagini riprese dalla NAV CAM a bordo di Rosetta che mostrano il sito dove atterrerra’ Philae. Crediti e copyright: ESA/Rosetta/NAVCAM – CC BY-SA IGO 3.0

E’ stato chiamato Agilkia il sito di atterraggio di Philae sulla superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko
Come mai questa scelta del nome?

L’isola di Agilkia e’ un’isola sul fiume Nilo nel Sud dell’Egitto. Un complesso di edifici antichi, tra cui il famoso Tempio di Iside, venne spostato ad Agilkia dall’Isola di Philae quando quest’ultima venne allagata durante la costruzione delle dighe di Assuan nel XX secolo.
Agilkia e’ risultato il migliore e il piu’ consono da una giuria di scienziati e ingegneri del Philae Lander Steering Committee. 8000 i partecipanti iniziali, 150 i nomi selezionati alla fine.

L’idea di Agilkia e’ del francese Alexandre Brouste che avra’ come premio la possibilita’ di partecipare all’evento dello sbarco di Philae mercoledi’ prossimo presso lo Space Space Operation Control Center dell’ESA a Darmstadt in Germania.

Sabrina

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

I commenti sono chiusi