Un gemello di Venere tra i nuovi mondi

Nello studio e ricerca dei pianeti extrasolari l’obiettivo principe è quello di trovare una Terra gemella, ma nella lunga ricerca di pianeti extrasolari, ora ci si imbatte in un gemello di Venere. La lista di pianeti extrasolari rocciosi in orbita attorno a stelle lontane si allunga ancora, e questa volta … Continua a leggere …

La ricerca di un’altra Terra

Vent’anni fa venne scoperto il primo pianeta extrasolare attorno ad una stella simile al Sole, 51 Pegasi b. Nel corso di questi due decenni gli astronomi hanno scoperto quasi 2000 mondi esotici, iniziando a caratterizzare le loro atmosfere, e sviluppando delle tecniche estremamente sofisticate e di alta precisione nell’individuazione di … Continua a leggere …

All’interno delle regioni buie dei dischi protoplanetari

Le regioni vuote all’interno dei dischi protoplanetari di polvere e gas attorno a giovani stelle potrebbero essere davvero vuote e non contenere pianeti in via di formazione, come finora si era pensato. La spiegazione di questo vuoto sta nel fatto che le particelle più grandi si aggregano formando oggetti più … Continua a leggere …

Acqua sulla Terra, svelata la sua origine

Nuovi studi pubblicati recentemente su Science, hanno mostrato che l’acqua sul nostro pianeta doveva essere presente sin dalle fasi primordiali della formazione della Terra. Lo studio deriva da un gruppo di ricercatori dell’Università delle Hawaii a Manoa e guidati da Ludia Hallis, cosmochimica dell’Istituto di Astrobiologia della NASA della UH … Continua a leggere …

Giant Magellan Telescope: iniziano i lavori

Al via la costruzione del telescopio più grande al mondo, il Giant Magellan Telescope, con un occhio dieci volte più acuto di quello di Hubble Space Telescope. E’ raro scorgere nel deserto di Atacama, in Cile, delle nuvole portatrici di pioggia. Il Deserto di Atacama è uno dei posti più … Continua a leggere …

PSO J318.5-22, dove la notte non finisce mai

Scoperto nell’ottobre 2013 con il direct imaging, una tecnica diretta di osservazione dei pianeti extrasolari, PSO J318.5-22 appartiene ad una classe speciale di pianeti chiamati “orfani” o anche “fluttuanti” nello spazio vuoto. Vagabondi nella Galassia, questo tipo di pianeti non orbita attorno alla loro stella madre. Non si sa ancora … Continua a leggere …

Più lontano di così ora c’è solo V774104

Si chiama V774104, ed è ad oggi l’oggetto più distante dal Sole nel nostro Sistema Solare, tre volte più lontano di quanto non lo sia Plutone. E’ un nuovo pianeta nano, la cui scoperta è stata annunciata l’ 11 novembre 2015 da Scott Sheppard, astronomo della Carnegie Institution for Science … Continua a leggere …

Ragazzi e insegnanti, al via le Olimpiadi Italiane di Astronomia 2016

Cari Professori e cari studenti, le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono un’iniziativa organizzata da INAF-Istituto Nazionale di Astrofisica e SAIt-Società Astronomica Italiana, ma promossa dal MIUR che la fa rientrare nel programma delle eccellenze. Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono più che una competizione, un modo per promuovere l’interesse e … Continua a leggere …

Acqua e vita nell’Universo

 “Acqua e vita nell’Universo” è il tema del secondo simposio del COSPAR-Committee for Space Research, il comitato internazionale fondato nel 1958 che promuove il settore spaziale, formato da paesi e da numerosi scienziati di tutto il mondo e che si svolgerà tra il 9 e il 13 novembre 2015 nella … Continua a leggere …

Un pranzo planetario

Immaginate una giovane stella di tipo solare distante quasi 1200 anni luce da noi. Immaginate che questa stella sia parte di un ammasso aperto di stelle denominato Gamma Velorum. Essendo parte di un ammasso, vi aspettate una composizione differente rispetto alle altre stelle dell’ammasso. La stella in questione è ricca … Continua a leggere …