Inerpicarsi sul monte

C’è chi sta per concludere la sua missione, la sonda Cassini della NASA in orbita attorno a Saturno dal 2004, e chi invece continua la sua esplorazione su un altro mondo, il pianeta Rosso, Curiosity. Su Marte, il rover della NASA lavora in modo frenetico, senza sosta. In questi giorni, sta compiendo la sua scalata sul fianco nord-occidentale del Mount Sharp. Lui non sa, ma è controllato a distanza: la camera HiRISE-High Resolution Imaging Science Experiment, a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter in orbita attorno a Marte, ce lo mostra in questa immagine da un contrasto molto elevato.

Su Marte, Curiosity appare come un piccolo puntino blu in questa immagine della camera HiRISE della NASA. Crediti:
NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona

Quel piccolo puntino blu nella fotografia scattata lo scorso 5 giugno (e voi, che stavate facendo lo scorso 5 giugno?), è proprio Curiosity. Lo vedete? Grande quanto una nostra Fiat Punto, Curiosity sta faticando per salire su sul monte, che ha già esplorato, rivelando una passato “umido” per il pianeta.

Un piccolo puntino blu… come la nostra Terra nello spazio. A pale blue dot…

 

 

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *