All’inseguimento di Florence

L’asteroide 3122 Florence ripreso con il RILA Telescope del GAL Hassin di Isnello. Sequenza 154 immagini di 30 secondi di posa. Crediti: Salvo Massaro/GAL Hassin.

Il telescopio RILA del GAL Hassin fotografa l’asteroide 3122 Florence

Con un diametro di 4,3 chilometri, a circa sette milioni di chilometri dalla Terra, l’asteroide 3122 Florence passa alla sua minima distanza dalla fine dell’Ottocento l’1 settembre 2017 alle ore 14:06 italiane. È tra i più grandi fra gli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra, quelli definiti potentially hazardous asteroid.

Il suo nome è intitolato alla britannica Florence Nightingale, la ”signora con la lanterna” della guerra di Crimea, considerata la fondatrice della moderna infermieristica, ed è stato scoperto da “Bobby” Bus a Siding Spring, Australia, nel marzo 1981.

3122 Florence ha un periodo di rotazione di 2,35 ore durante le quali la sua luminosità varia di 0,2 magnitudini.

La Fondazione GAL Hassin di Isnello, col telescopio RILA del diametro di 420 mm F/3.8, ha osservato e monitorato l’asteroide durante la notte del 31 agosto 2017 dalle 21:30 alle 23:30 ottenendo una sequenza di immagini.

L’immagine riprodotta è la somma di 154 singole immagini ottenute in sequenza. Esposizioni di 30 secondi, in binning 3, con camera CCD raffreddata a -10°.

Il filmato, in formato avi, è l’animazione delle 154 singole immagini.

Il GAL Hassin sarà in collegamento web venerdì 1 settembre 2017 su www.livetelescope.it condotto da Enrico Bonfante. In ordine di intervento, gli ospiti della serata: Roberto Nesci dell’Università della Sapienza di Roma, Roberto Ragazzoni dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Padova, il cantautore Eugenio Finardi, Ettore Perozzi dell’ASI-Agenzia Spaziale Italiana, Marco Monaci e Leonardo Priami, David Gruber, Salvo Massaro della Fondazione GAL Hassin, Salvatore Albano e Paolo Campaner.

Crediti immagini e video:

Salvo Massaro/Fondazione GAL Hassin – Centro Internazionale per le Scienze Astronomiche, Isnello (PA)

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi