I due cieli delle Madonie: una notte per amare il Cielo

Venerdì 29 settembre 2017 è la 2017, evento organizzato da Frascati Scienza che, per la prima volta, vede anche il   di fra i partecipanti.

Finanziata dalla Commissione Europea, la Notte Europea dei Ricercatori di Frascati Scienza ha come tema il MADE IN SCIENCE: tutto ciò che ci circonda è scienza e lo strumento essenziale per conoscere, spiegare e interpretare il mondo è proprio il metodo scientifico.

Notte Europea dei Ricercatori 2017 organizzata da . Locandina per Isnello (PALERMO), Fondazione GAL Hassin.

L’attività al GAL Hassin sarà sviluppata in vari momenti: l’osservazione a occhio nudo delle stelle e della Luna, la simulazione del cielo stellato col Planetario e l’emozione di mettere l’occhio nell’oculare di un telescopio.

PROGRAMMA

dalle 19:00 alle 21:00                “Dalla Terra all’Universo”, in Planetario

dalle 21:00 alle 21:30         “Occhi per guardare il cielo”, dedicata ai telescopi che permettono di studiare gli oggetti celesti

dalle 21:30 alle 23:00                “Il Cielo sopra di noi

“Osservazione del cielo” con i telescopi del GAL Hassin

Ingresso Libero

Il programma è disponibile sul sito di Frascati Scienza selezionando il luogo “Isnello” e la data “29 settembre”.

Qui potete scaricare la nostra programmazione per la Notte Europea dei Ricercatori.

La Notte Europea dei Ricercatori, che quest’anno compie 12 anni, è promossa dalla Commissione Europea.

Il progetto coordinato da Frascati Scienza è realizzato con il supporto della Regione Lazio in collaborazione con Comune di Frascati, ASI, CINECA, CREA, ESA-ESRIN, GARR, INAF, INFN, INGV, ISPRA, ISS, Sapienza Università di Roma, Sardegna Ricerche, Università di Cagliari, Università di Cassino, Università LUMSA di Roma e Palermo, Università di Parma, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Università degli Studi Roma Tre, Università di Sassari, Astronomitaly, Associazione Tuscolana di Astronomia, Explora, G.Eco, Ludis, Osservatorio astronomico di Gorga (RM), Sotacarbo.

L’evento vede inoltre la partecipazione di: Associazione Eta Carinae, Cicap Lazio, Consorzio di Ricerca Hypatia, Engineering, Fondazione GAL Hassin di Isnello (PA), GEA, Giornalisti nell’Erba, FVA New Media Research, ICBSA, Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e Istituto Dermatologico San Gallicano – IRCCS Roma, Matita Entertainment, IRCCS Lazzaro Spallanzani, Museo Geopaleontologico “Ardito Desio” di Rocca di Cave, Osservatorio Malattie Rare, Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, STS Multiservizi, Ass. Speak Science, Ass. ScienzImpresa, Tecnoscienza.it srl, The Document Foundation, Unitelma Sapienza, Università della Tuscia, Hamamatsu Photonics Italia S.r.l..

Altri partner di Frascati Scienza: Accatagliato, Associazione culturale Arte e Scienza, Associazione culturale Chi sarà di Scena, Associazione Amici di Frascati, Res Castelli Romani, MaCSIS, AGET Italia, Comune di Grottaferrata, Istituto salesiano di Villa Sora, Pro Loco Frascati 2009.

Con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Regione Lazio, Città metropolitana di Roma Capitale, Parco Regionale dei Castelli Romani, Parco dell’Appia Antica, Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, Roma Capitale, Comune di Monte Porzio Catone, Città di Ariccia.

La Notte Europea dei Ricercatori di Frascati Scienza è finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito della call MSCA-NIGHT-2016/2017 (Grant Agreement No. 722952).

Informazioni su Sabrina Masiero

Ricercatore Astronomo (Tecnologo III livello) presso INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo-Gal Hassin, Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche di Isnello, Palermo. In precedenza: Borsista presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie.

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: