I giganti del Cielo danno spettacolo: la Grande Congiunzione ripresa dal GAL Hassin

di Sabrina Masiero, Fondazione GAL Hassin

Il GAL Hassin ha ripreso la grande congiunzione di Giove e Saturno nella serata del 21 dicembre 2020, quando i due pianeti giganti del nostro Sistema Solare, Giove e Saturno, si trovavano alla minima distanza angolare, 6,1 arcominuti, una distanza pari a un decimo di grado, circa un quinto del diametro della Luna piena.

L’allineamento planetario di Giove e Saturno è stato ripreso da Carmelo Falco del GAL Hassin con un astrografo da 12” f4, 60 frame al secondo per 8 minuti. Su 28.800 frame sono stati selezionati i 1000 migliori frame per ottenere questa immagine che ha qualcosa di meraviglioso. Stiamo osservando due corpi del Sistema Solare che si trovano a grandissime distanze da noi: Giove, a circa 588 milioni di chilometri, Saturno a circa 1,5 miliardi di chilometri.

Si notano i satelliti medicei, scoperti da Galileo Galilei nel 1610 (Io, Europa, Ganimede e Callisto) e anche HD 191250, una stella di magnitudine 7.5 che, curiosamente, ha una luminosità simile ai satelliti galileiani e allineamento prospettico sul loro piano. Di Saturno, si notano alcuni satelliti, tra cui il maggiore, Titano.

I due giganti del cielo, Saturno in alto e Giove nella parte più bassa, con alcuni loro satelliti. Crediti: GAL Hassin/C. Falco

 

In questa immagine sono riportati i nomi dei satelliti osservabili di Giove e di Saturno. Si nota, sulla sinistra di Giove e di Europa, la stella HD 191250 stranamente allineata con i satelliti galileiani e con una luminosità confrontabile, ma a 238 anni luce di distanza dalla Terra. Crediti: GAL Hassin/C. Falco

 

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Informazioni su Sabrina Masiero

Direttore Responsabile della Didattica e Divulgazione presso la Fondazione GAL Hassin-Centro Internazionale delle Scienze Astronomiche, Isnello, (Palermo) e associata INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo. Ho lavorato presso INAF-Osservatorio Astronomico di Padova e la Fundaciòn Galileo Galilei, FGG-Telescopio Nazionale Galileo, La Palma, Isole Canarie nell'ambito dei pianeti extrasolari.

I commenti sono chiusi.