L’ampiezza di una zona Goldilocks

Questo articolo nasce in seno alla preparazione del materiale di studio per lo stage per i finalisti delle Olimpiadi di Astronomia 2016 presso l’INAF-Osservatorio Astrofisico di Asiago due lezioni, tra le tante, dedicate interamente ai pianeti extrasolari. Sabrina Masiero e il sottoscritto hanno studiato e rivisto i calcoli, più volte, … Continua a leggere …

La Tavola di Morgan-Keenan

Quando osserviamo il cielo notturno senza il – purtroppo abbastanza comune – inquinamento luminoso alcune stelle appaiono di colore lievemente diverso dalle altre. Il fenomeno è tanto più evidente se ci si impegna a fotografare lo stesso cielo (ci sono addirittura delle tecniche particolari come il lievemente sfocato usate per esaltare … Continua a leggere …

E’ probabile che… (II parte)

Achille e Aiace che giocano a dadi, anfora, circa 540 a. C., Museo Etrusco Gregoriano, Roma. Disponibile su: http://areeweb.polito.it/didattica/polymath/htmlS/probegio/GAMEMATH/Dadi/DadiPeiretti.htm . di Giovanni Boaga Continua … Fin qui in Europa e fino al Rinascimento (con qualche anticipazione medievale). Ma prima? E nel resto del mondo? In effetti se c’è un certo … Continua a leggere …

E’ probabile che… Origini e “Preistoria” del concetto di probabilità

“Soldati che giocano a carte e a dadi” , di Valentin de Boulogne 1620-1622. di Giovanni Boaga   «È molto probabile che domenica si vada al mare» oppure «non mi sembra probabile che tu ce la possa fare» sono frasi ricorrenti nelle quali valutiamo un evento e attribuiamo al suo … Continua a leggere …

Numeri “ritardatari” – Il teorema di Bernoulli e il gioco del lotto

Rappresentazione allegorica della Fortuna.   di Giovanni Boaga In tempi di crisi come questi sempre più persone affidano i loro sogni ai giochi d’azzardo. Le agenzie di scommesse prosperano e continuano a nascere nuove lotterie che soddisfano le più diverse esigenze di vincita: dall’arricchimento smodato del Superenalotto al vitalizio di … Continua a leggere …

Amalie Emmy Noether – La “mamma dell’algebra” in una società ingiusta

di Giovanni Boaga, Web Designer   All’indomani dell’avvento del regime nazista in Germania, al nuovo ministro che chiedeva notizie sullo stato della matematica all’università di Gottinga, finalmente liberata dall’influenza ebraica, David Hilbert rispondeva: «La matematica a Gottinga? Non esiste più». L’amarezza delle parole di uno dei giganti del XX secolo … Continua a leggere …

Gauss astronomo e fisico (II parte)

Continua… L’interesse di Gauss si spostò quindi dalla teoria pura alla matematica applicata, e in particolare all’astronomia: riuscì a calcolare l’orbita dell’asteroide Cerere, appena scoperto dall’italiano Piazzi, con un metodo matematico rivoluzionario. In effetti, il corpo celeste rimase visibile per poco più di un mese e in molti cercarono di ipotizzare … Continua a leggere …

Gauss, il precoce nella matematica

Forse non è corretto stilare una classifica dei cinque più grandi matematici di tutti i tempi: si rischierebbe di escludere un tal numero di nomi illustri che la graduatoria stessa perderebbe significato. Sicuramente però qualsiasi fosse il criterio scelto per fare questo ipotetico elenco, fra i nomi più “alti in  … Continua a leggere …

Homer Simpson ci prova col Teorema di Fermat

La dimostrazione matematica del Teorema di Fermat è stata fatta dall’inglese Andrew Wiles nel 1994, dopo oltre secoli di tentativi da parte delle menti più geniali della matematica. Gli sceneggiatori de “I Simpson“, il cartone animato più longevo nella storia della produzione televisiva e indubbiamente il più famoso al mondo, hanno … Continua a leggere …

VII. Cercare nuove strade

E’ difficile a dirsi da un punto di vista generale, ma vorrei  provare a offrire qualche spunto di riflessione.  Innanzitutto, ogni scoperta fatta da un appassionato ricercatore autodidatta in genere è relativa a enunciati a lui “accessibili”, soprattutto dal punto di vista del linguaggio utilizzato, come nel caso del Teorema … Continua a leggere …